I ritratti dei Pollaiolo al Poldi Pezzoli di Milano

Il Museo Poldi Pezzoli per celebrare la fiorente bottega dei Pollaiolo, dedica a quattro celebri ritratti un’interessante mostra prevista a Milano dal 7 novembre 2014 al 16 febbraio 2015

La mostra dedicata ai fratelli Pollaiolo, realizzata con il sostegno di Fondazione Bracco, vedrà riuniti e messi a confronto, per la prima volta nella loro storia, tutti i quattro bellissimi ritratti femminili riferibili alla mano di Antonio e Piero del Pollaiolo, grazie ai prestiti straordinari della Gemäldegalerie di Berlino, del Metropolitan Museum of Art di New York e della Galleria degli Uffizi di Firenze.

Pollaiolo, Ritratto femminile, 1470-75, Berlino, Gemaldegalerie

Pollaiolo, Ritratto femminile, 1470-75, Berlino, Gemaldegalerie

Pollaiolo, Ritratto femminile, 1470-75, Firenze, Galleria Uffizi

Pollaiolo, Ritratto femminile, 1470-75, Firenze, Galleria Uffizi

Pollaiolo, Ritratto femminile, 1470-75,  New York, Metropolitan Museum

Pollaiolo, Ritratto femminile, 1470-75, New York, Metropolitan Museum

 

 

 

 

 

 

 

Le tre signore che giungeranno da lontano potranno incontrare la celebre dama del Poldi Pezzoli, diventata simbolo stesso dal museo milanese e rientrata nella propria dimora dopo la trasferta in Giappone.

Pollaiolo, Ritratto femminile, 1470-75, Milano, Poldi Pezzoli

Pollaiolo, Ritratto femminile, 1470-75, Milano, Poldi Pezzoli

La particolarità di questi ritratti sta tutta nel profilo vezzoso di queste dame; certamente aristocratiche per gli abiti indossati e l’usanza di farsi ritrarre alla maniera degli antichi, ovvero di profilo come era tipico nelle medaglie e nelle monete, queste donne ci invitano ad osservarle nella loro silenziosa apparizione. La signora degli Uffizi ci sorride con garbo, mentre la dama di Berlino ci allontana con una posa algida; in un gioco indiscreto ci soffermiamo sul famoso naso all’insù della ragazza di Milano e posiamo lo sguardo sulle gote rosse, quasi di pudore, del ritratto di New York. E’ quasi voyeurismo, ma abbiamo il loro consenso.

L’esposizione presenterà, inoltre, una serie di dipinti, sculture, disegni, incisioni, oreficerie e ricami di grande qualità, a testimonianza dell’ampiezza e della complessità del talento di Antonio del Pollaiolo e della sua bottega attiva a Firenze nella seconda metà del XV secolo, in pieno Rinascimento. I temi dell’alto artigianato, dell’eccellenza del made in Italy e del femminile saranno il corollario dell’esposizione, che vuole appassionare un pubblico nazionale e internazionale anche in vista di Expo 2015.

Il Museo coinvolgerà le istituzioni milanesi in un progetto comune, attraverso la creazione di percorsi declinati su temi condivisi come quello della bellezza e grazie alla determinante collaborazione con il Comune di Milano, che metterà a disposizione spazi della città per eventi speciali rivolti a tutto il pubblico.

Non vediamo l’ora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *